Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Il Giovane Fante

Categoria Statute e monumenti commemorativi

Il monumento ai Caduti

Cellamare nel I927, ricordò ai posteri i nomi dei Caduti nella prima guerra mondiale con una lapide di marmo bianco di Carrara, artisticamente ornata ed abbellita dall'architetto L. Buono, posta sulla facciata della torre civica; mentre solo nel 1982 ha voluto ricordare anche i Caduti della seconda guerra mondiale, innalzando un monumento, che ricorda i Caduti di tutte le guerre.

Il monumento fu eretto su Piazza Moro, nelle vicinanze dell'allora sede dell'Associazione dei Reduci e Combattenti, affinché ne facessero buona guardia, per impedire ai ragazzi di rovinarlo o di deturparlo. Su di un piedistallo si ammira un giovane Fante, ad altezza d'uomo, vestito alla maniera della prima guerra mondiale, in divisa grigio-verde, con il fucile modello 91.

Di fronte si osserva la seguente iscrizione: " A.D. 1982- Cellamare ai suoi Caduti".

Lateralmente vi sono due obici, che rendono meno spoglio e solitario il monumento, abbellendolo e ornandolo.

Sul lato destro di chi guarda sono scolpiti i nomi di coloro che si sono sacrificati per la Patria nella 1^ guerra mondiale: Soldati: Di Gioia Amatore - Di Natale Donato - Gallone Luigi - Losurdo Giovanni -Pacifico Giuseppe -Ronchi V. Giuseppe - Scagliotti Leonardo - Scattaglia Vito.

Dispersi: - D'Ursi Michele - Miulli Angelantonio - Ortolano Pietro - Pavone Francesco - Pavone Leonardo -Pavone Vito Domenico. Morti nel Comune: De Sario Vincenzo - Discipio Giuseppe - Losurdo Giovanni - Mastropaolo Francesco - Montenegro Vincenzo - Ronchi Raffaele - Scattaglia Giovanni - Scattaglia Donato.

Sono gli stessi nomi, riportati sulla lapide, sistemata sulla facciata della torre dell'orologio.
A sinistra del monumento sono scolpiti i nomi dei caduti nella 2^ guerra mondiale: Cap. magg. -Dinatale Vito. Soldati: - De Sario Trifone - De Vincenzo Pietro - Di Gioia Sante - Di Gioia Amatore - Losurdo Nicola - Marchionna Giovanni - Miulli Michele – Miulli Vito - Salatino Francesco - Selvaggi Alfonso - Selvaggi Vito Nicola - Serino Giuseppe - Scattaglia Trifone - Ungari Francesco.

Come si può osservare i Caduti della prima guerra mondiale furono 22; 9 morti sul campo di battaglia,5 ritenuti dispersi, cioè non hanno mai fatto più ritorno a casa e 8 morti nel Comune per cause di guerra, mentre i Caduti della seconda guerra mondiale sono stati 14.

  • Info e recapiti

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina