Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Dal 1644 ad oggi

Roppo scrive: "Devo alla cortesia del colto Arciprete del luogo, mio vecchio amico di studi nel Seminario collegio di Conversano, Sac. Don Giuseppe Selvaggio, nativo di Triggiano, non poche notizie attinenti la Chiesa Maggiore di Cellamare"(1).

Don Giuseppe Selvaggio ha retto la parrocchia di Cellamare dal 1897 al 1931,cioè per ben 34 anni. Fu uomo colto e paziente, preciso e meticoloso,sereno e tranquillo, ordinato e tenace.

Ricavò dagli atti parrocchiali la successione degli arcipreti, degli economi curati e dei sostituti:

don Leonardo De Sario - arciprete -1644-1654don Fiore Petruzzo - sostituto arciprete -1654- 1661don Pietro Carocci - arciprete -1661-1662don Fiore Petruzzo - arciprete, sostituto arciprete -1662-1665don Santo Romano - arciprete -1665-1678don Nicola Donato Conti - sostituto arciprete -1678-1681don Nicola Donato Conti - arciprete -1681-1682don Lucantonio Mariano - sostituto arciprete -1682-1683don Leonardo Miullo- arciprete -1683-1689don Sabino Mariani - sostituto arciprete -1689-1692don Nicola Petruzzi, don Nicola Angelio De Angeli e don Giuseppe Caro - sostituti arcipreti - 1692 - 1714don Vito Ricchetti di Canneto - arciprete -1714-1717don Vito Leonardo Lorusso - pro arciprete -17I8 -1729don Giuseppe Losurdo - arciprete -1729- 1769don Vito Rosario primicerio Ronchi - economo curato -1769- 1776don Luca Pavone - economo -1776- 1779don Luca Pavone - arciprete -1779-1809don Donatangelo Accettura -economo curato -1809-18IOdon Donangelo Accettura - arciprete -I8IO-I8I6don Filippo Collenza - arciprete -I816-I818don Giuseppe primicerio Pacifico - economo curato -I818 -I819don Giovanni Mazzoccoli - economo curato; 18I9-1826don Michele Fauzio - arciprete curato -I826-I832don Giuseppe Liuzzi - arciprete -1832-1843don Raffaele Morena - arciprete -I843;I874 don Francesco Palella - delegato -1874-1876don Michele Ronchi - economo curato - pochi mesi del 1876don Francesco Zella - economo curato -1876-1890don Luigi Pantaleo - arciprete -1890 -1896don Michele De Sario- economo curato - 1890-1896don Giuseppe Desario - economo curato -1896-1897don Giuseppe Selvaggio - arciprete -1897-1931don Francesco Ingellis - arciprete -1931-1939don Angelo Mastrandrea - arciprete -1939-1948don Giovanni Ingravallo - arciprete -1948-1952don Vito Raimondo - arciprete -1952-1975don Giuseppe Saponaro - arciprete -1975-1989don Franco Berardino - arciprete- 1989 - "ad huc vivens"

- V. Roppo, "Memorie Storiche di Cellamare", 1925

Torna a inizio pagina