Homepage

Notizie

Box in home page

  • Cultura e tradizioni

    Sbandieratori

    A Cellamare l'unità di misura per i terreni agricoli era "l'aratro". Il "Catasto provvisorio dei Comuni della Provincia di Bari", nel 1814, così definisce tale unità di misura: "L'aratro è composto di ordini 25; ciascun ordine di 50 passi; ogni passo di palmi 7 napoletano; pertanto la sua superficie quadrata è di palmi 61.250".

  • Il Borgo Antico

    Torre dell'Orologio

    Piazza Don Bosco - Nel censimento del 1931 compariva ancora la denominazione "Largo Piazza".
    Per i nostri antenati era semplicemente la "Piazza", su cui, la sera si intrattenevano per sapere quello che era successo durante la giornata, mentre erano stati in campagna, e dove incontravano i datori di lavoro, che li ingaggiavano per l'indomani.

    Su questa piazza si affacciano la Chiesa Matrice e la torre dell'orologio.

  • Cellamare e la sua storia

    Portale

    Cella Amoris, Celi Amore, Coeli Amor,Cella d'amore, Cella ad mare, Cella amara...

    Mancano, purtroppo, prove certe e sicure che ci consentano di conoscere in modo indubitabile l'origine e il significato del nome del nostro paese.

    Dice Triggiani: "...pare da fonte attendibile che il Comune sia nato col nome "Cella di Amore".

 
Torna a inizio pagina